Turismo e Cultura

agosto 2015

Dal 30 luglio al 2 agostoFesta dei Barbari Castel Rigone, Piazza Monterone Soggetto organizzatore: Consiglio di frazione di Castel Rigone Per informazioni: http://www.castelrigone.com/festadeibarbari/   dal 19 al 23 agostoFesta della Padella.Sagra tipica dell’Umbria Area feste (Pidocchietto)

Feste e sagre

Festa della Madonna del Carmine dal 9 al 12 luglio 2015 Soggetto organizzatore: Circolo Arci Rione San Donato XXXII Palio delle Barche, dal 18 luglio al 26 luglio 2015 Soggetto organizzatore: Ente Palio delle Barche Per info: www.paliodellebarche.it Festa della Padella. Sagra tipica dell'Umbria

IMPOSTA DI SOGGIORNO

Con Delibera del Consiglio Comunale n.15 del 19/05/2015 è stata istituita l'imposta di soggiorno a carico dei non residenti che alloggiano nelle strutture ricettive ubicate nel territorio del Comune di Passignano sul Trasimeno.

Mostra di fotografia "TRASIMENO" di Laura Fratini

Sarà inaugurata sabato 28 marzo 2015 alle ore 17,30 presso la sala esposizioni  della Rocca Medievale di Passignano  S/T  la  mostra di Fotografia: “Trasimeno” di Laura Fratini  alla presenza della fotografa perugina, del Sindaco di Passignano S/T, Ermanno Rossi e  dell’assessore alla cultura dott. Claudio Bellaveglia.                                                                       Il Trasimeno fotografato quasi sempre di sera: dalla luce solare all’oscurità. Il crepuscolo come emozione, energia, intensità, nostalgia. I tramonti del Trasimeno, noti in tutto il mondo per la loro bellezza, diventano arte grazie alla rilettura che ne fa, attraverso il suo obiettivo, la fotografa Laura Fratini. L’autrice, con il suo occhio artificiale,  più che immortalare la realtà, sembra in grado di “coglierla” per poi restituirla in una forma ancora più  preziosa e bella. Cieli infuocati e paesaggi dell’anima. L’artista “studia” e “ricerca” le tracce, i segni, le tremule ombre scure sullo specchio d’acqua. Luoghi ripetuti più volte, osservati, analizzati secondo la quantità e la qualità della luce. Immagini che riportano alla mente le opere  di Monet sul variare della luce o  agli studi che Kandinskij ha effettuato sul bilanciamento di linee e  segni. L’ autrice osserva e registra le esili canne che vengono trasformate in elementi geometrici, punteggiature, righe. Grafismi che segnano l’acqua, che raccontano storie ma che sono anche rielaborazioni artistiche, affinché la foto non racconti solo quello che si vede ma anche un immaginario fatto di suggestioni. Immagini  narrative più  che descrittive  poiché raccontano  attraverso il rispecchiarsi dello sguardo la relazione fra il luogo e il tempo, fissando il lago in diversi momenti del giorno nel variare del colore, della luce e delle ombre: è il racconto del gioco infinito e sempre diverso che il cielo e il lago intrecciano. Poi ancora i riflessi,i controluce, le superfici ghiacciate, i tramonti espressi in composizioni che danno il senso illusorio e magico di una “costruzione“artistica e architettonica sempre molto ben congegnata. Breve biografia: Laura Fratini, perugina, docente di scuola secondaria e formatrice. Da sempre affascinata dall’ arte e dalle immagini, recentemente  ha “riscoperto” la passione per la fotografia dedicandosi a vari progetti di ricerca. Ha  esposto le proprie immagini  in numerose mostre riscuotendo notevoli consensi di pubblico e di critica. Ha pubblicato il libro : "Trasimeno:riflessi/segni/colori - reflections/signs/colors" fotografie di Laura Fratini – ed. Futura (84 pagine)  Con i testi di: Mimmo Coletti, storico dell'arte - Federico Fioravanti, giornalista - Gabriele Maniccia, scrittore di viaggi di confine – Laura Fratini, autrice del volume (traduzioni di Paul Dominici)         Sarà presente l’autrice Prof. Laura Fratini      

Pagine