Passeggiata a Passignano alla scoperta del suo Territorio e della sua Storia.

Nel programma delle celebrazioni del V Centenario della nascita di Ascanio e Fulvio Della Corgna, elaborato dal competente Comitato scientifico che ha visto la partecipazione di numerosi soggetti istituzionali, tra cui il Segretariato regionale dell’Umbria del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è compresa la sezione degli itinerari urbani territoriali interessati alla storia della nobiliare famiglia Della Corgna.

          Tra i numerosi itinerari previsti, due riguardano il territorio di Passignano sul Trasimeno. Nel corso del primo di essi si parlerà del santuario della Madonna dell’Oliveto, con  riferimenti alla storia di Diomede Della Corgna, per raggiungere il Pischiello e la più antica residenza dei Della Corgna in Bastia Corgna.

          Oltre agli aspetti prevalentemente storico-culturali, l’iniziativa risponde anche ad esigenze conoscitive del territorio sotto il profilo delle risorse ambientali, ecologiche legate all’ecosistema lacustre-collinare, climatiche, paesaggistiche e salutistiche.

          A quesrt’ultimo proposito, non è casuale la scelta della giornata del 9 ottobre prossimo per la “passeggiata”, se messa in relazione alla 5a giornata nazionale del camminare. In questo senso è risultata preziosa la proposta formulata all’Amministrazione comunale dall’Associazione sportiva ASD Centro Rematori di Passignano in collaborazione con Feder  Trek Escursionismo e Ambiente.

          La lunghezza dell’itinerario sarà di circa 7 chilometri, con dislivello massimo di 350 metri, percorribile in un tempo massimo di 3 ore. Viene consigliato di munirsi di scarpe comode e abbigliamento sportivo, con possibilità di portare bacchette da north walking. Si raccomanda di munirsi di bottigliette d’acqua.

          Il ritrovo è fissato in via Adua a fianco della chiesa parrocchiale di Passignano alle ore 8.10 di domenica 9 ottobre, per assicurare puntualità di partenza alle ore 8.30- Il punto individuato per il ritrovo è particolarmente aderente al tema  della “scoperta del Territorio e della sua Storia” in quanto il palazzo di via Adua, frontale alla parete laterale della chiesa, è appartenuto ai Della Corgna e l’albero messo a dimora il 20 novembre 2013 davanti al sagrato della chiesa medesima è un arbusto di “corgnolo”, l’albero di cui è ricchissima la collina circostante Bastia Corgna e che ha dato nome alla nobile famiglia oltre ad entrare nella composizione del relativo stemma.

          Chi  vorrà partire più tardi, potrà unirsi al gruppo alle ore 9.30 presso il parcheggio della villa del Pischiello, vicino alla chiesetta.

Gallery

Documenti Allegati